DETRAZIONE IRPEF 65%

01.01.2016

La detrazione si applica alle spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016.

Si dichiara che:
i sottoelencati generatori di calore alimentati da biomasse combustibili rispettano le seguenti condizioni.

REQUISITI TECNICI SPECIFICI DELL’INTERVENTO:
• l’intervento può configurarsi come sostituzione totale o parziale del vecchio generatore termico o come nuova installazione, sugli edifici esistenti;
• dalla definizione di “impianto termico” contenuta nel DLgs 192/2005 e s.m.i., riteniamo che il generatore di calore debba appartenere a una delle seguenti categorie:


Norma di riferimento/Tipologia
UNI EN 303-5/Caldaie a biomassa <500kW
UNI EN 13240/Stufe a combustibile solido
UNI EN 14785/Apparecchi per il riscaldamento domestico alimentati a pellet <50kW
UNI EN 13229/Inserti a combustibile solido

• deve inoltre possedere i seguenti requisiti:
    a) un rendimento utile nominale minimo non inferiore all’85% (in base al punto 1 dell’Allegato 2 del DLgs 28/2011);
    b) Il rispetto dei criteri tecnici stabiliti dal provvedimento di cui all’articolo 290, comma 4 del DLgs n° 152 del 2006, a partire dall’entrata in vigore delle disposizioni di tale decreto, che si segnala deve essere ancora emanato (dal 29/03/2012, in base al punto 1 dell’Allegato 2 del DLgs 28/2011);
    c) Il rispetto di normative locali per il generatore e per la biomassa;
    d) conformità alle classi di qualità A1 e A2 delle norme UNI EN 14961-2 per il pellet e UNI EN 14961-4 per il cippato (dal 29/03/2012, in base al punto 2 dell’Allegato 2 del DLgs 28/2012)


*come da vademecum ENEA aggiornato dal 20 aprile 2015

scarica circolare per il 65% Scarica guida al risparmio energetico (Agenzia delle Entrate, marzo 2016) Agenzia delle Entrate